Subaru

Fondazione

Nel 1953 da Fuji Heavy Industries in Tokyo, Giappone, Gi

Sede Italia

Largo Negrelli, 38061 Ala
Sito ufficiale »

La Storia

Dire Subaru è dire Impreza. Se ora tutti sanno che il “marchio di fabbrica” della Casa giapponese è l’abbinamento fra il motore boxer e la trazione integrale, il merito è soprattutto della Impreza e dei suoi eccezionali successi conquistati nei rally. Subaru è il marchio automobilistico di un gruppo industriale giapponese, il Fuji Heavy Industries. L’attività originaria che ha portato alla FHI fu la produzione di aerei intrapresa da Chikuhei Nakajima nel 1917. Nel 1945 il Giappone non poteva costruire. Leggi tutta »

FUORI COMMERCIO2011-2013

Trezia

FUORI COMMERCIO2012-2013

Impreza

FUORI COMMERCIO2010-2014

WRX STI Berlina

FUORI COMMERCIO2010-2013

WRX STI Hatchback

2016

XV

FUORI COMMERCIO2012-2016

XV

FUORI COMMERCIO2013-2016

Forester

FUORI COMMERCIO2011-2013

Forester

FUORI COMMERCIO2010-2013

Legacy Berlina

FUORI COMMERCIO2009-2013

Legacy Station Wagon

FUORI COMMERCIO2013

Outback

FUORI COMMERCIO2009-2013

Outback

2016

BRZ

FUORI COMMERCIO2012-2016

BRZ

La storia

Dire Subaru è dire Impreza. Se ora tutti sanno che il “marchio di fabbrica” della Casa giapponese è l’abbinamento fra il motore boxer e la trazione integrale, il merito è soprattutto della Impreza e dei suoi eccezionali successi conquistati nei rally. Subaru è il marchio automobilistico di un gruppo industriale giapponese, il Fuji Heavy Industries. L’attività originaria che ha portato alla FHI fu la produzione di aerei intrapresa da Chikuhei Nakajima nel 1917. Nel 1945 il Giappone non poteva costruire aerei e dunque la CN divenne prima Fuji Sangyo, e si dedicò agli scooter, e poi Fuji Heavy Industries, nel 1953. Il primo prototipo di auto Subaru è del 1955, il modello che ne deriva nasce due anni dopo, è la 360. Per incrementare la propria notorietà Subaru ha scelto i rally e con ottimi risultati come dimostrano i titoli mondiali Rally Costruttori vinti per tre anni di seguito dal 1995 al ’97 e mondiali Rally Piloti del 2001 (Richard Burns) e 2003 (Petter Solberg) sempre utilizzando la Impreza. Nel 2008 ha conquistato anche un altro primato, sul piano industriale, perché è stata la prima Casa a costruire un motore diesel con disposizione dei cilindri boxer, ovvero orizzontali e contrapposti.

Curiosità

Il marchio della Subaru è un’ellisse in cui brillano sei stelle: rappresentano la costellazione delle Pleiadi (appunto Subaru in giapponese). In realtà la costellazione è formata da sette stelle. Il simbolo ne rappresenta una in meno perché vuole illustrare come alla Fuji Heavy Industries (la stella più grande) facessero capo altre cinque compagnie specializzate in settori diversi: scooter, autobus e auto, motori, ferrovie e aerei, commercio dei prodotti del gruppo.

Top