Citroen

Fondazione

Nel 1919 da André Citroen in Parigi, Francia, Fr

Sede Italia

Gattamelata, 20149 Milano
Sito ufficiale »

La Storia

La prima azienda fondata dall’ingegnere parigino André Citroen, nel 1902, produce quegli ingranaggi la cui dentatura stilizzata compare ancora oggi nel simbolo della Citroen. La prima automobile, invece, è del 1919, la 10 HP o Tipo A. Citroen punta alla diffusione di massa tuttavia le auto della sua Casa si distinguono sempre anche per i contenuti tecnici o stilistici. Nel 1934, ad esempio, debutta la Traction Avant, la rivoluzionaria trazione anteriore con telaio monoscocca che resterà in produzione. Leggi tutta »

2013

C3

2016

C3

FUORI COMMERCIO2009-2013

C3

FUORI COMMERCIO2010-2014

DS3

FUORI COMMERCIO2012-2014

DS3 Cabrio

FUORI COMMERCIO2011-2013

DS3 Racing

FUORI COMMERCIO2008-2014

Nemo

FUORI COMMERCIO2013-2016

C4 Picasso

FUORI COMMERCIO2010-2013

C4 Picasso

FUORI COMMERCIO2013-2016

Grand C4 Picasso

FUORI COMMERCIO2010-2013

Grand C4 Picasso

FUORI COMMERCIO2011-2015

DS4

FUORI COMMERCIO2007-2013

C-Crosser

FUORI COMMERCIO2008-2014

C8

FUORI COMMERCIO2011-2015

DS5

FUORI COMMERCIO2011-2015

DS5 HYbrid4

FUORI COMMERCIO2005-2012

C6

La storia

La prima azienda fondata dall’ingegnere parigino André Citroen, nel 1902, produce quegli ingranaggi la cui dentatura stilizzata compare ancora oggi nel simbolo della Citroen. La prima automobile, invece, è del 1919, la 10 HP o Tipo A. Citroen punta alla diffusione di massa tuttavia le auto della sua Casa si distinguono sempre anche per i contenuti tecnici o stilistici. Nel 1934, ad esempio, debutta la Traction Avant, la rivoluzionaria trazione anteriore con telaio monoscocca che resterà in produzione fino al 1957. La musica non cambia neanche quando arriva al comando la famiglia Michelin, nel 1935. Tant’è che soltanto lo scoppio della guerra fa posticipare la presentazione della leggendaria 2CV dal 1939 al 1948: l’ultimo esemplare di questo modello economico e indistruttibile, uscirà di fabbrica nel 1990! Intanto ancora dalla matita dello stilista della Casa, il varesino Flaminio Bertoni, nasce un’altra leggenda: la DS, con sospensioni idropneumatiche: è prodotta dal 1955 al 1975. Poi arrivano gli accordi con Maserati e Fiat, ma la svolta decisiva è l’acquisizione del 90% delle azioni Citroen da parte della Peugeot, nel 1976, che porta alla formazione dell’attuale gruppo PSA. Bisognerà attendere la C3 del 2002 per ritrovare una Citroen “emozionale”: i primi anni di questo millennio vedono anche lo straordinario fenomeno sportivo del pilota della Citroen Sébastien Loeb conquistare per otto anni di seguito, dal 2004 al 2011, il campionato mondiale Rally, sempre al volante delle auto francesi: Xsara prima, C4 poi e DS3 dal 2010.

Curiosità

André Citroen è fra i pochi costruttori d’auto di inizio 1900 refrattario alle corse. Per pubblicizzare velocità e robustezza delle proprie vettura preferiva i grandi raid o i record di velocità in pista, come quelli stabiliti dalle varie versioni speciali, chiamate tutte Rosalie, fra il 1931 e il ’36. In particolare, nel 1933, la Petite Rosalie con motore 4 cilindri di 1.5 litri conquista 106 record mondiali mentre percorre in 134 giorni ben 300.000 km a 93 km/h di media.

Top