Bmw

Fondazione

Nel 1916 da Rapp Motorenwerke e Gustav Otto Flugmaschinen Fabrik in Monaco di Baviera, Germania, Te

Sede Italia

dell'Unione Europea, 20097 San
Sito ufficiale »

La Storia

L’eccellenza motoristica è la cifra della BMW attorno alla quale la Casa tedesca ha saputo accreditarsi come costruttore dinamico e raffinato di automobili di alta qualità, con una gamma che si estende dalla compatta Serie 1 a un SUV come la X6, che al top dispone di un 4.4 litri con ben 555 CV. Il destino del resto è scritto già nel nome: BMW significa Bayerische Motoren Werke, ovvero fabbrica bavarese di motori. Con questa sigla l’azienda, formatasi il 7 marzo 1916, è costituita il 21 luglio 1917. Leggi tutta »

FUORI COMMERCIO2007-2014

Serie 1 Cabrio

FUORI COMMERCIO2011-2015

Serie 1 cinque porte

FUORI COMMERCIO2007-2013

Serie 1 Coupé

FUORI COMMERCIO2012-2015

Serie 1 tre porte

FUORI COMMERCIO2007-2013

Serie 1 tre porte

FUORI COMMERCIO2015-2016

M135i 3 porte

FUORI COMMERCIO2015-2016

M135i 5 porte

FUORI COMMERCIO2012-2015

M135i cinque porte

FUORI COMMERCIO2012-2015

M135i tre porte

FUORI COMMERCIO2011-2013

Serie 1 M Coupé

2015

X1

FUORI COMMERCIO2012-2015

X1

FUORI COMMERCIO2009-2012

X1

2015

330e

FUORI COMMERCIO2012-2015

ActiveHybrid 3

FUORI COMMERCIO2012-2015

Serie 3 Berlina

FUORI COMMERCIO2008-2012

Serie 3 Berlina

FUORI COMMERCIO2010-2013

Serie 3 Cabrio

FUORI COMMERCIO2010-2013

Serie 3 Coupé

FUORI COMMERCIO2013-2016

Serie 3 Gran Turismo

FUORI COMMERCIO2012-2015

Serie 3 Touring

FUORI COMMERCIO2008-2012

Serie 3 Touring

FUORI COMMERCIO2007-2013

M3 Berlina

FUORI COMMERCIO2008-2013

M3 Cabrio

FUORI COMMERCIO2007-2013

M3 Coupé

FUORI COMMERCIO2014-2017

Serie 4 Cabrio

FUORI COMMERCIO2013-2017

Serie 4 Coupé

FUORI COMMERCIO2014-2017

Serie 4 Gran Coupé

FUORI COMMERCIO2014-2017

M4 Cabrio

FUORI COMMERCIO2014-2017

M4 Coupé

2014

X3

FUORI COMMERCIO2010-2014

X3

2017

530e

IN ARRIVO06 2017

Serie 5 Touring

IN ARRIVO03 2017

M550i xDrive

FUORI COMMERCIO2012-2013

ActiveHybrid 5

FUORI COMMERCIO2013-2016

ActiveHybrid 5

FUORI COMMERCIO2013-2016

Serie 5

FUORI COMMERCIO2010-2013

Serie 5

FUORI COMMERCIO2010-2013

Serie 5 Touring

FUORI COMMERCIO2011-2013

M5

FUORI COMMERCIO2013-2016

M5

FUORI COMMERCIO2013-2016

M550d xDrive

FUORI COMMERCIO2012-2013

M550d xDrive

FUORI COMMERCIO2012-2013

M550d xDrive Touring

2013

X5

2015

X5 M

FUORI COMMERCIO2010-2013

X5

FUORI COMMERCIO2012-2015

X5 M

FUORI COMMERCIO2013-2014

X5 M50d

FUORI COMMERCIO2012-2013

X5 M50d

2014

X6

2015

X6 M

FUORI COMMERCIO2012-2014

X6

FUORI COMMERCIO2009-2014

ActiveHybrid X6

FUORI COMMERCIO2012-2015

X6 M

FUORI COMMERCIO2012-2014

X6 M50d

2016

740e

IN ARRIVO 2017

M760Li xDrive

FUORI COMMERCIO2012-2015

ActiveHybrid 7

FUORI COMMERCIO2009-2012

ActiveHybrid 7

FUORI COMMERCIO2008-2012

Serie 7

FUORI COMMERCIO2012-2015

Serie 7

FUORI COMMERCIO2013-2016

Z4

FUORI COMMERCIO2009-2013

Z4

La storia

L’eccellenza motoristica è la cifra della BMW attorno alla quale la Casa tedesca ha saputo accreditarsi come costruttore dinamico e raffinato di automobili di alta qualità, con una gamma che si estende dalla compatta Serie 1 a un SUV come la X6, che al top dispone di un 4.4 litri con ben 555 CV. Il destino del resto è scritto già nel nome: BMW significa Bayerische Motoren Werke, ovvero fabbrica bavarese di motori. Con questa sigla l’azienda, formatasi il 7 marzo 1916, è costituita il 21 luglio 1917 a Monaco di Baviera, ma i motori sono quelli per gli aerei; nel 1923 arriveranno le moto, settore nel quale la BMW è tuttora impegnata, e nel 1928 le auto con l’acquisizione della Dixi. La prima vera BMW è la 3/20 del 1932. L’introduzione del motore a 6 cilindri in linea indica l’innalzamento delle ambizioni della Casa verso gli amanti delle auto sportive e di classe. Come la 335 o la 328, una cabrio con la quale la BMW vince la Mille Miglia del 1940. Poi c’è la tragica pausa della Seconda Guerra Mondiale che porta la Casa bavarese a ridursi alla produzione della micro vettura Isetta. L’aria cambia nel 1959, quando il finanziere Herbert Quandt diventa azionista di maggioranza, ruolo che ancora oggi è rivestito dai suoi eredi. La BMW assume la fisionomia che conosciamo, già a partire dalla 1500 presentata nel 1961. Da allora è tutto un crescendo. Nelle corse i motori BMW si impongono nella F.2, le BMW dominano le gare Turismo e nel 1983 il 4 cilindri bavarese di 1.5 litri progettato da Paul Rosche è il primo motore turbocompresso a portare un pilota al titolo mondiale di F.1. Mancava il suggello della 24 Ore di Le Mans, ma nel 1999 una biposto BMW conquista anche la leggendaria maratona francese. Nello stesso anno la Casa presenta il suo primo SUV, la X5, costruito nel nuovo stabilimento di Spartanburg, USA, mentre in precedenza (1994) aveva acquisito il gruppo Rover, di cui si terrà soltanto il marchio Mini, e i diritti del marchio Rolls-Royce (1998). In pista la BMW vince tutti i titoli mondiali Turismo dal 2005 al 2007, anno in cui le vendite del marchio superano per la prima volta il milione di esemplari. Nel 2008 conquista anche la sua sola vittoria in F.1 da costruttore di telaio e motore, nel GP Canada.

Curiosità

In oltre un quarto di secolo di successi sportivi e di evoluzioni la M3, sempre basata sulla Serie 3, è diventata il simbolo delle BMW sportive, ovvero la vettura poco appariscente, adatta all’uso quotidiano ma con una maneggevolezza e prestazioni da autentica supercar. Progettata per le corse, dove ha fatto incetta di vittorie, nasce nel 1986 con un 4 cilindri di 2.3 litri da 200 CV, nel ’94 passa al 6 cilindri di 3.0 litri con 286 CV e nel 2007 adotta un V8 di 4.0 litri con 400 CV, che sulla versione CRT di 4.4 litri salgono a 450 CV.

Top